giuseppe prisco autore

CHI SONO

Da metà degli anni sessanta ho iniziato ad interessarmi di automobilismo sportivo, prima da spettatore, poi nel 1980 sono entrato a far parte della Federazione sportiva automobilistica italiana nella quale, ad oggi, svolgo le funzioni di Commissario sportivo nazionale.

Dal 1994 sono stato Consigliere e Vice-Presidente dell’Automobile Club di Perugia dove sono rimasto in carica fino a tutto il 2014.

Il praticare i campi di gara e l’ambiente sportivo mi hanno spinto, prima all’hobby della fotografia e del modellismo di auto, tutt’oggi praticato, ai quali ho unito, fino a farne quasi una seconda attività, la ricerca storica sulle origini del motorismo umbro, sulle gare automobilistiche svoltesi nella regione dall’inizio del secolo scorso fino alla fine degli anni cinquanta, il periodo della storia sportiva della regione sconosciuto ai più, nonché alla carriera dei piloti umbri che hanno caratterizzato quel periodo.

Avendo come temi questi argomenti, nel 1994, ho realizzato una monografia sulla gara della “Coppa della Perugina” pubblicata a puntate sul Settimanale dell’Umbria, alla quale nel 1997 ho fatto seguire la biografia del pilota ternano Mario Umberto Borzacchini“Il Cavaliere del rischio”, e nello stesso anno ho pubblicato “L’almanacco del motorismo umbro”. Nel 2000 ho pubblicato la -Coppa della Perugina “Storia di una grande corsa“, alla quale, nel 2007, è seguita in partecipazione con Pietro Cogolli, l’uscita del volume -Polvere e Benzina-, mentre nel 2014, ho proposto il libro la -Coppa della Perugina e Giro dell’Umbria “Genialità di altri tempi”. L’anno successivo è stato dato alle stampe -Baconin “il fratellino di Nuvolari“, mentre è in corso di pubblicazione il libro -Luigi Fagioli “Il Pilota che non disse mai basta“.

Tutte le pubblicazioni sono in stampa offset, edite come Author-Publisher, in bassa tiratura e per dare loro valore aggiunto sono tutte con firma autografa dell’autore.

Buona lettura.